Clicka se ti piace il blog

Clicca MI PIACE se davvero ti piace questo blog

Cerca

domenica 13 gennaio 2013

Mollare tutto e trasferirsi in barca



Ha lasciato tutto, casa (in affitto) e auto comprese, per andare a vivere su una barca. Dieci metri quadrati in cui ha deciso di circoscrivere la sua vita. E’ la scelta del giornalista palermitano Giovanni Chiappisi, 58 anni, per decenni cronista de “Il Giornale di Sicilia”.
A luglio di quest’anno la svolta: Chiappisi ha attaccato la “penna al chiodo” ed è andato in pensione anticipata, rinunciando a qualsiasi altro impegno. Da una vita da cronista é passato ad una vita chiusa in una barca a vela, ancorata nel porticciolo di San Nicola l’Arena in provincia di Palermo.
“In una comodissima barca a vela, – sottolinea Chiappisi – comprata con la liquidazione. In un guscio di dieci metri ho tutto quello che mi serve: due cuccette matrimoniali comodissime (potrei, se volessi, ospitare anche una coppia di amici), un soggiorno-cucina con un tavolo buono anche per sei persone, una cucina con tanto di forno, un piccolo frigo, un bagno con doccia calda e fredda e la garanzia che di notte ci si addormenta cullati dalla risacca”.
La singolare storia di Giovanni Chiappisi, che da qualche mese è “un povero, ma felice vagabondo del mare” (il prepensionamento ha comportato una bella sforbiciata al suo reddito), è stata raccontata dall’inviato Rino Cascio nel prossimo numero de “Il Settimanale”, il rotocalco televisivo della redazione siciliana della Rai, a cura di Vincenzo Morgante, Nicola Alosi e Placido Ventura, in onda ogni sabato, alle 12.25, su Rai Tre.

Ed ecco il servizio della Rai

http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-dd4e0f42-c68d-4bff-a84a-440bde7f6ef5.html