Clicka se ti piace il blog

Clicca MI PIACE se davvero ti piace questo blog

Cerca

martedì 5 febbraio 2013

Gli spaghetti con le patelle



E' un piatto economicissimo e prelibato. Una variante degli spaghetti con le vongole, ma è una variante molto, molto più economica. E ancora: facilissimo da preparare, ancora più facile procurarsi la materia prima, cioè le patelle.

Sono dei molluschi con una sola valva che trovate attaccati alle rocce. In molti le mangiano crude o con una spruzzatina di limone. Sempre che, ovvio, si trovino in una scogliera bagnata da mare non inquinato.
Ma andiamo alla ricetta. Prendete dei pomodorini che provvederete a tagliare a piccoli pezzetti. Prendete uno o due spicchi d'aglio, sbucciatelo e poi, a vostra scelta, o lo schiacciate o lo sminuzzate.
In un contenitore a parte, mettete dell'acqua salata o, meglio, acqua di mare e le patelle che dovranno restare lì per almeno un'ora.
In una padella fate scaldare dell'olio d'oliva e fatevi appassire l'aglio. Poi aggiungete i pezzetti dei pomodori. Salate e mettete anche un po' di pepe, coprite con un coperchio e a fuoco bassissimo fate cucinare per una decina di minuti. A questo punto aggiungete le patelle (con la loro valva, proprio come se fossero vongole) già sgocciolate e lasciate cucinare per altri cinque minuti. Aggiungete anche un po' di vino bianco che fa sempre bene. A questo punto aggiungete gli spaghetti, mescolate il tutto e servite.
E buon appetito!

Se volete, qui sotto ci sono dei pulsantini per condividere questo post sulla vostra pagina Facebook o sul vostro Twitter