Clicka se ti piace il blog

Clicca MI PIACE se davvero ti piace questo blog

Cerca

mercoledì 13 febbraio 2013

La pesce del pesce spada nello Stretto di Messina

Feluche in pesca nello Stretto di Messina

 La pesca dei pesce spada è stata una delle prime attività marinare praticate nello Stretto di Messina in modo particolare dai pescatori dei paese di Ganzirri. L'imbarcazione principale con la quale vienee effettuata la pesca è la feluca
E' un tipo di barca lunga 11 metri e mezzo e larga 4. E' dotata di una antenna di abete di 22 metri, in cima alla quale sale u 'ntínnerí  (il marinaio che saliva in cima all'antenna per avvistare il pesce spada) e di una lunga passerella per il fiocinatore. Le feluche sono barche a motore di alto mare.  Dalla prua della feluca fuoriesce un trampolino lungo 30-40 metri a la cui estremità prende posto il fiocinatore, pronto a seguire le evoluzioni del pesce e, al momento buono, a lanciargli addosso l’asta uncinata munita di una sottile cordicella di naylon lunga diverse centinaia di metri.
Quando la freccia, scagliata con violenza al grido di Viva San Marta biniditta» penetra nelle sue carni (avviene cioè la strumatura) il pesce spada, talvolta, quasi per istinto, cerca di rivoltarsi contro il feritore. Ma più spesso dopo un istante di sbalordimento e di immobilismo, si inabissa fuggendo mentre il fiocinatore ha cura di dargli corda, cioè di mollare la funicella che lega la fiocina affinché il pesce , nel vano, quanto dispendioso tentativo di fuga, possa esaurire le sue forze e la sua vitalità.
Ad intervalli il pesce affiora e s’inabissa, men tre una scia di sangue comincia ad arrossare la sua strada senza uscita. Nelle sue vicinanze non di rado, se il pesce è femmina (ma pare anche in altri casi) appare il maschio il quale compresa la tragedia in corso sembra che voglia in qualche modo portare aiuto alla sua compagna, e
non sa che fare. E allora si agita, si dimena come un mostro da favola e si fa pericolosissimo. Ma su dì esso accorrono subito le altre feluche con altri fiocinatori e le tragedie spesso- finiscono per essere due, come sintesi e fine del binomio amore e morte Alla fine, quando le forze dcl pesce spada sono stremate, l’epilogo è compiuto. I pescatori lo issano su una barca da carico con molta cautela ben sapendo che a volte nell’agonia il pesce può ancora avere un improvviso ritorno di aggressività e lanciarsi con la spada contro la barca distruggendola e ad essa inchiodandosi.